di redazionedi redazione3 dicembre 20174min5150

Sistema Zenith: la nuova frontiera della chirurgia estetica

problemi-risolti-1280x1280.jpg
Dall’Istituto Nazionale Tumori di Milano a Palermo, Egidio Riggio opera nell’ambito della chirurgia plastica ed estetica.
Da più di tran’anni, dirigente medico presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano, da Palermo a Milano, il chirurgo plastico  Egidio Riggio opera nell’ambito della chirurgia plastica ed estetica, con particolare riferimento alla chirurgia plastica e ricostruttiva della mammella. 
Così ho potuto condurre – spiega #Egidio #Riggio – delle ricerche sulla mastoplastica additiva rivolgendomi anche all’aspetto estetico dell’intervento

“Ancora prima, e a seguito della laurea, ho sentito l’esigenza di dovermi spostare verso realtà più qualificate e fare nuove esperienze”, ha raccontato il chirurgo parlando soprattutto di spirito d’iniziativa e voglia di crescere e professionalizzarsi. “A Milano – ha continuato – ho avuto la possibilità di procedere con le mie ricerche e i miei studi accrescendo quel legame tra chirurgia plastica ed estetica a cui ho sempre mirato”.

In Sicilia

Il chirurgo opera anche a #Palermo al centro #Althea, dedicandosi soprattutto alla chirurgia estetica, dalla #rinoplastica alla #liposcultura, dall’#addominoplastica al #lifting facciale.

Il sistema “#Zenith”

Il medico palermitano ha messo a punto una nuova tecnica sperimentale basata sulla  maggiore attenzione alla paziente e su una resa naturale del seno e sulla riduzione di complicanze post-operatorie: “Il sistema Zenith – dice – è un approccio diverso alla chirurgia plastica ed estetica. Si basa – ha spiegato – su un primo colloquio con la paziente in cui si mette a fuoco l’esigenza dell’interessata rispetto alla protesi più adatta e alle sue caratteristiche anatomiche. Ciò avviene attraverso delle specifiche misurazioni di base a cui si aggiunge un preciso rapporto numerico fra il punto di massima proiezione della protesi e il #capezzolo”. Da qui la scelta di denominare questa metodica con un nome che rimandasse al rapporto numerico che indica il punto preciso, lo #Zenith appunto, di intersezione tra la sfera celeste e la superficie terrestre, il frutto, cioè, di un calcolo elaborato in tutti i suoi dettagli.

Il ritorno in Sicilia, a Palermo

Ritorno nella mia città natale, sia per i miei legami affettivi sia perché ritengo utile – sottolina Riggio – poter mettere a disposizione della mia gente quanto imparato e sperimentato a Milano e all’estero. Per me, è fondamentale mantenere saldo il legame con la mia terra, la mia Sicilia. Per questo quando opero a Palermo lo faccio col cuore, non mi limito soltanto all’aspetto meramente professionale o economico”

di redazione

di redazione


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.