di redazionedi redazione11 dicembre 20185min4770

L’ameba mangia cervello miete un’altra vittima attraverso l’acqua del rubinetto | AZstarbene

La donna soffriva di una grave forma di sinusite. I medici le avevano prescritto dei lavaggi quotidiani con il "neti-pot". Avrebbe dovuto utilizzare acqua sterile e invece ha utilizzato quella infetta del rubinetto

Una signora ha utilizzato l’acqua del rubinetto piuttosto che quella sterile per pulire le narici e ha contratto l’infezione di una rara ameba-mangia-cervello. È morta così una donna di 69 anni, affetta da sinusite. Secondo i medici, la donna non avrebbe fatto attenzione al tipo di acqua utilizzata per curarsi e sarebbe così incappata nell’infezione mortale.

ameba killer mangia cervello
La Balamuthia mandrillaris è un’ameba a vita libera non ancora isolata in natura

A riportare il caso è stato lInternational Journal of Infectious Diseases. Per la seria sinusite di cui la donna soffriva i medici avevano prescritto dei lavaggi nasali quotidiani con il “neti-pot”, un apposito dispositivo per sciogliere il muco nelle cavità nasali.

L’ameba ha causato una necrosi emorragica

La donna invece di utilizzare acqua sterile o una soluzione fisiologica, ha preferito adoperare un depuratore casalingo. Dopo essere stata curata per una trentina di giorni, sul lato destro del naso è comparsa una macchia rossa.  A seguire: le convulsioni. Dopo questo episodio, la donna è stata sottoposta a una tomografia computerizzata e i medici hanno scoperto una lesione di 1,5 centimetri al cervello.

In un primo momento i dottori hanno pensato a un cancro, ma è stato solo con l’intervento che si è scoperta la verità.Una sezione del cervello era come una “poltiglia sanguinolenta”, ha spiegato uno dei medici che ha operato la donna. “C’erano queste amebe dappertutto che mangiavano solo cellule cerebrali”, ha raccontato il neurochirurgo dello Swedish Medical Centeral Charles Cobbs al Seattle Times.

Non c’era più nulla da fare per la donna. L’organo ormai era compromesso. La #necrosi emorragica era irreversibile e lo stato di salute della donna è peggiorato giorno dopo giorno. Una volta entrata in coma, i familiari hanno deciso di porre fine alla sua sofferenza interrompendo il supporto vitale.

L’ameba in questione si chiama Balamuthia mandrillaris e si trova nel terreno e nell’acqua dolce. L’infezione  è causa di morte quasi al 100 per cento.

Leggi- Cos’è l’ameba killer mangia cervello: i sintomi e le cause

4642887

 

 

 


| AZstarbene | Perseguiamo l’obiettivo di informare, attraverso la produzione di contenuti testuali, grafici e multimediali, sulle notizie cronaca, attività cliniche, scientifiche ed educative, scoperte scientifiche e studi clinici, trattamenti e tecnologie, nonché eventi di spessore nazionale e internazionale, ma anche curiosità.divulgate dai siti più accreditati.  La redazione è attiva anche su facebook per rimanere sempre aggiornati sulle più interessanti novità legate al mondo del benessere globale.


 

 #salute #ambiente #amebakiller  #Balamuthia mandrillaris  #lavaggi nasali #sinusite  #infezione

di redazione

di redazione


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.