McDonald's
di redazionedi redazione29 novembre 20184min1240

McDonald’s, batteri e feci sui touchscreen. La replica dell’azienda | AZstarbene

Su tre quarti dei touchscreen analizzati sono stati ritrovati batteri del genere Proteus, che si trovano nelle feci di umani e topi.

Un’indagine condotta dalla London Metropolitan University e dal sito Metro.co.uk ha rilevato la presenza di batteri e residui di feci sui touchscreen dei ristoranti McDonald’s. Sugli schermi giganti  utilizzati dai clienti per ordinare, evitando in questo modo  l’attesa in coda, sarebbero presenti diversi tipi di di batteri molto pericolosi per la salute. Gli studiosi hanno raccolto tamponi in otto ristoranti McDonald’s del Regno Unito, sei a Londra e due a Birmingham.

Nei fast food londinesi di Oxford Street e Holloway Road sono stati trovati batteri della famiglia Listeria, che possono causare listeriosi , un’infezione molto pericolosa soprattutto se a contrarla sono donne in gravidanza (leggi cos’è la listeriosi e i cibi più a rischio).  Su tre quarti dei touchscreen analizzati, l’indagine ha rilevato batteri del genere Proteus, che di solito si trovano nelle feci di umani e topi. Su uno schermo è stata rilevata addirittura la presenza di stafilococco. I tamponi hanno rilevato anche la presenza di batteri del genere Klebsiella, che possono causare infezioni alle vie urinarie, setticemia, diarrea e persino polmonite.

Il post Metro.co.uk

La replica di McDonald’s

«Siamo molto sorpresi di aver trovato tanti batteri intestinali e fecali – ha dichiarato il dottor Paul Matawele, coordinatore dell’indagine – i touchscreen sono sempre più utilizzati, ma questi risultati consigliano di non mangiare direttamente dopo averli toccati, perché sono antigienici e diffondono malattie». Replica così l’azienda McDonald’s, che  ha fatto sapere che gli schermi sono regolarmente puliti ogni giorno e che tutti i ristoranti sono muniti di servizi per lavare le mani prima di mangiare. Gli studiosi, inoltre, specificano che la ricerca ha interessato solo 8 fast food e che, per tanto, non può fornire un quadro generale sulle condizioni igienco-sanitarie di tutti i ristoranti McDonald’s.


| AZstarbene | Perseguiamo l’obiettivo di informare, attraverso la produzione di contenuti testuali, grafici e multimediali, sulle notizie cronaca, attività cliniche, scientifiche ed educative, scoperte scientifiche e studi clinici, trattamenti e tecnologie, nonché eventi di spessore nazionale e internazionale, ma anche curiosità.divulgate dai siti più accreditati.  La redazione è attiva anche su facebook per rimanere sempre aggiornati sulle più interessanti novità legate al mondo del benessere globale.


#McDonald’s Batteri e feci sui touchscreen

 

di redazione

di redazione


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.