pasta-pastaintegraleok
di redazionedi redazione26 ottobre 20184min1660

Diete: dimagrire in salute con la pasta, quale e quando mangiarla

Dieta della pasta: come dimagrire assumendo carboidrati tutti i giorni

Si può dimagrire mangiando pasta e restare in salute? La risposta è sì, grazie ad una dieta equilibrata che comprende anche i carboidrati, perfetta per stare in salute e tornare in forma.

Mangiare bei piatti di pasta e dimagrire è il sogno di molti, a cui spesso rinunciamo per paura di ingrassare. Da anni infatti i carboidrati vengono demonizzati e, complici le diete veloci low carb. La realtà però è un’altra: una porzione media di pasta preparata in un certo modo contiene appena 400 calorie ed è perfetta per saziarci e  bruciare grassi.

Ecco i suggerimenti degli endocrinologi al World Pasta Day del 25 ottobre 2018

Dimagrire con la pasta si può: come e quale mangiare

La pasta infatti non fa ingrassare, ma per dimagrire è necessario mangiarla seguendo alcune regole. Innanzi tutto scegliete quella integrale che consente di assumere carboidrati a lento rilascio in modo da mantenere il livello di zuccheri nel sangue stabile e forniscono energia costantemente. L’organismo gli assorbe molto più lentamente, evitando la formazione di grasso.

Dopo averla cotta nell’acqua bollente ricordatevi di scolarla al dente per evitare i picchi glicemici e gonfiore dell’addome. Una volta pronta scolatela e sciacquatela sotto l’acqua fredda per abbassare ulteriormente l’indice glicemico e rendere più assimilabili gli amidi.

 

Dimagrire con la pasta: i condimenti

Un altro segreto è quello di condire la pasta nel modo giusto. Se siete a dieta non dovete assolutamente mangiare la pasta in bianco. Sapevate che la classica pasta olio, aglio e peperoncino, è utile a bruciare i grassi e far ripartire il metabolismo? In alternativa, puntate sulle spezie e gli aromi. Un alleato prezioso in questo caso sono le verdure, perfette per dare sapore alla pasta in qualsiasi formato.

Melanzane, zucchine, carciofi, broccoli, carote, pomodori: la lista dei condimenti per preare un piatto di pasta appetitoso è lunghissima. Non solo,  sono una sorta di scudo per evitare l’assorbimento degli zuccheri e ridurre l’impennata di glicemia che si verifica mangiando i carboidrati.

Dimagrire in salute mangiando pasta la sera

Infine, contrordine: abbattiamo il tabù che ci impone di non mangiare la pasta a cena, soprattutto se siamo a dieta. Studi scientifici hanno dimostrato che, contrariamente a ciò che si pensa, mangiare pasta la sera aiuta a dimagrire, favorisce il sonno e rilassa. Insomma, la pasta consumata la sera migliora il rilascio di serotonina e melatonina, riducendo il cortisolo, l’ormone dello stress e principale responsabile dell’aumento di peso.

A sfatare il tabù gli endocrinologi, in occasione del World Pasta Day del 25 ottobre. I medici hanno offerto i  consigli che vi abbiamo appena illustrato per mangiare al meglio i maccheroni senza rischio di ingrassare, o avere sensi di colpa. Dunque, buona pasta a tutti!

di redazione

di redazione


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.