colesterolo-vegetali - ortaggi - carote-piselli
di redazionedi redazione26 novembre 20184min8790

COLESTEROLO | Gli alimenti consentiti e quelli vietati – AZstarbene

L’eccesso di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), in particolare di colesterolo LDL, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari in quanto danneggia le arterie..

Quando il colesterolo è alto ci sono alimenti vietati e consentiti, altri da consumare con moderazione, seguendo una dieta appropriata.  Il colesterolo è presente nel sangue, in gran parte prodotto dall’organismo e in minima parte introdotto con la dieta. Si ritrova nel sangue sotto forma di “colesterolo buono” (HDL) e “colesterolo cattivo” (LDL). L’eccesso di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), in particolare di colesterolo LDL, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari in quanto danneggia le arterie.


Indice della pagina

  • Cosa si intende per colesterolo buono e colesterolo cattivo
  • L’alimentazione in generale
  • Cibi vietati
  • Cibi consentiti con moderazione
  • Cibi suggeriti
  • Indice degli articoli
  • Stop al colesterolo alto con una puntura intramuscolo
  • Alzheimer | Il colesterolo ha un ruolo chiave

Un corretto stile di vita e un’alimentazione equilibrata possono essere di grande aiuto nel mantenere i valori di colesterolo LDL entro i limiti della norma. Occorre normalizzare il peso corporeo e la circonferenza addominale. Nelle forme più lievi o più responsive può essere sufficiente il solo approccio nutrizionale. Ma anche in associazione alla terapia farmacologica un’alimentazione adeguata è di grande aiuto in quanto aumenta l’efficacia dei farmaci ipocolesterolemizzanti permettendo di ridurne la posologia e gli eventuali effetti indesiderati.

 

Cosa si intende per colesterolo buono e colesterolo cattivo

 

L’alimentazione in generale

In generale, scegliere cibi con un basso contenuto di grassi saturi e colesterolo.

• Scegliere cibi ad elevato contenuto di amido e fibre e basso tenore in zuccheri semplici.
• Inserire nell’alimentazione cibi naturali ad effetto ipocolesterolemizzante come soia, lupini, avena.
• Cucinare senza grassi: preferire come metodi di cottura la bollitura, il vapore, il microonde o la grigliatura piuttosto che la frittura o la cottura in padella.
• Su indicazione del medico, è possibile inserire nell’alimentazione cibi appositamente preparati dall’industria alimentare o integratori che contengono sostanze in grado di ridurre l’assorbimento intestinale del colesterolo.

 

ALIMENTI VIETATI

colesterolo
I cibi vietati

• Grassi animali: burro, lardo, strutto, panna.
• Pane confezionato con burro o strutto.
• Frattaglie (fegato, cervello, reni, rognone, cuore).
• Insaccati ad elevato tenore in grassi saturi, parti grasse delle carni.
• Latte intero o condensato, yogurt intero, formaggi ad elevato tenore in grassi saturi e colesterolo.
• Maionese e altre salse elaborate.
• Superalcolici.

ALIMENTI CONSENTITI CON MODERAZIONE

(continua a leggere)

    Continua a leggere: 1
  • 2
  • 3
di redazione

di redazione


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.